Territorio

monte fuso

PARCO PROVINCIALE MONTE FUSO

Il Parco Provinciale Monte Fuso si estende su un'area complessiva di 45 ettari ed è ricco di flora e fauna,  presenta tra gli alberi querce, castagni, ciliegi, noci, carpini, frassini, aceri e un grande tiglio; tra gli arbusti noccioli, sorbi, maggiociondoli, rose canine e ginestre. Nel Parco è inoltre presente un Centro Faunistico con oltre ottanta [...]

Approfondisci

PARCO CENTO LAGHI

PARCO DEI CENTO LAGHI

Il Parco regionale dei Cento Laghi fa parte delle Aree Naturali Protette dell' Emilia Occidentale gestite dall'ente I Parchi del Ducato ed occupa un'area di circa 12.600 ettari nei territori di Corniglio e Monchio delle Corti. La presenza, nel Parco, delle diverse fasce altimetriche (dai 400 ai 1650 m s.l.m.) garantisce una notevole varietà di ambienti [...]

Approfondisci

po-river-fiume-bici-barca

IL FIUME PO

Il grande fiume Po scorre lento nel territorio parmigiano per circa 30 km segnandone i confini settentrionali con la Lombardia in un secolare connubio tra storia e paesaggio definendo l'identità di questo lembo di terra chiamata Bassa che affonda il suo fascino tra luoghi fluviali straordinari per atmosfera, cultura e ambiente naturale. I pioppeti e [...]

Approfondisci

header-Casa-Barezzi

MUSEO CASA BAREZZI

Antonio Barezzi, droghiere benestante e grande appassionato di musica, intravvide precocemente l’attitudine di Giuseppe Verdi per la musica e lo chiamò nella propria casa come insegnante della figlia Margherita. Il salone, già sede della Filarmonica Bussetana fondata da Barezzi e dal Maestro Ferdinando Provesi nel 1816, fu teatro della prima esibizione pubblica del giovane Verdi, nel febbraio [...]

Approfondisci

Teatro Verdi 1 Busseto

TEATRO GIUSEPPE VERDI

Il teatro Verdi è ubicato nella rocca, già castello dei Pallavicino nella piazza centrale di Busseto. Edificato sul luogo di un preesistente teatro, dove Verdi si esibì in gioventù dirigendo una sinfonia per il Barbiere di Siviglia di Rossini, è stato costruito negli anni compresi tra il 1858 ed il 1868. Al Teatro si accede attraversando il portico e salendo [...]

Approfondisci

La piscina della terme di Salsomaggiore

LE TERME DI SALSOMAGGIORE

A circa trenta chilometri da Parma, Salsomaggiore Terme è una località del tutto particolare della provincia di Parma. Tra i più importanti centri termali dell'Emilia Romagna e dell'Italia, l'architettura liberty dona a Salsomaggiore un aspetto elegante e vintage che rimanda ai tempi passati della Belle Epoque di inizio Novecento. È proprio tra la fine dell'Ottocento [...]

Approfondisci

Terme Tabiano piscina

LE TERME DI TABIANO

Le Terme Respighi di Tabiano sono famose in tutto il mondo e conosciute come "terme del respiro" per la loro acqua che proviene da sorgenti e da pozzi locali. Si tratta di un'acqua fredda, solfureo-solfato-calcicio-magnesiaca fortemente mineralizzata ad alto contenuto di bircarbonati e ad altissimo contenuto di idrogeno solfato. Conosciuta già nel 1800, è ancora [...]

Approfondisci

TERME MONTICELLI

LE TERME DI MONTICELLI

Le Terme Borrini di Monticelli offrono percorsi termali classici di dodici giorni (comprendenti cure e soggiorno), pacchetti personalizzati e consulenze specialistiche, grazie alla professionalità dello staff medico e alle più sofisticate apparecchiature. Se però si è in cerca solo di relax o un ritorno a ritmi più naturali, si può usufruire dei pacchetti della durata di una [...]

Approfondisci

Fontanellato castello

ROCCA SANVITALE DI FONTANELLATO

La Rocca, di proprietà della famiglia Sanvitale sin dal XIV secolo, nasce sui resti di una precedente torre fortificata. La galleria di ritratti della dinastia Sanvitale consente di ripercorrere la storia della famiglia sino al 1948, quando il castello fu venduto al Comune. Di struttura quadrata, circondata da un grande fossato, la rocca conserva all'interno l'appartamento [...]

Approfondisci

CASTELLO DI FELINO

Il Castello è visitabile parzialmente (mura esterne e corte). Costruito nell' 890 dal Nobile Marchese Luppone venne ampliato e fortificato raggiungendo il massimo splendore alla fine del XIV secolo con Pier Maria dei Rossi, famiglia così potente da poter combattere con un imperatore o trattare con un papa. I Rossi furono signori di Felino per [...]

Approfondisci