Palazzo_del_Governatore_Parma_a_Natale

07

Nov
2017

NATALE E CAPODANNO A PARMA

Un viaggio nella gastronomia della Food Valley italiana, raccontata direttamente dai produttori locali, in una delle piazze più belle d’Italia. La rassegna “Racconti di Natale” con tanti appuntamenti per grandi e piccini; due concerti che rendono omaggio alla tradizione musicale della città, nella cornice del Regio e dell’Auditorium di Renzo Piano. Infine il tradizionale e immancabile concerto in piazza: così Parma si prepara a celebrare le feste natalizie.

Si avvicinano Natale e Capodanno e cresce la voglia di vivere le tradizioni più autentiche, soprattutto quelle legate al cibo. Un soggiorno a Parma durante il Natale rappresenta un’immersione negli aromi e nei profumi del cuore della Food Valley italiana.

La Città Creativa UNESCO per la Gastronomia propone un viaggio sensoriale tra i propri prodotti, con il mercato “Come una volta”, dal 14 al 23 dicembre. Non solo tradizione enogastronomica, ma anche appuntamenti per grandi e piccini con una rassegna loro dedicata e grande musica, nella terra di Verdi. Tre i momenti che segnano il passaggio dal 2017 al 2018: il Galà al Teatro Regio e il concerto in piazza la sera del 31 dicembre, il Concerto all’Auditorium Paganini il 1 gennaio.

Alla scoperta dei sapori più autentici

Nel salotto della città, la centrale e storica Piazza Garibaldi, va in scena la quarta edizione del mercato “Come una volta”, promosso da Consorzio di Tutela Maiale Nero, Comune di Parma e Parma UNESCO City of Gastronomy.
Un appuntamento con la magia del pranzo di Natale fatto di antichi sapori e tradizioni del territorio, insieme ai produttori che da generazioni si tramandano i segreti del mestiere. Presso i loro stand si potranno degustare e acquistare i prodotti che hanno contribuito a rendere Parma Città Creativa UNESCO per la Gastronomia.

Racconti di Natale

La rassegna “Racconti di Natale” propone tanti appuntamenti per bambini e adulti, dal 12 dicembre al 7 gennaio, in diverse location cittadine (dalla Galleria San Ludovico alla Pinacoteca Stuard alla Galleria Nazionale al Palazzo del Governatore). Per i più piccoli: spettacoli, workshop, laboratori, letture animate e un’intera giornata dedicata al “mondo Lego”. Ci sarà poi la sezione “Altri Racconti” dedicata al pubblico adulto (gli incontri sono gratuiti, per informazioni tel. 0521 218924).

Musica, Maestro!

Per iniziare il nuovo anno sotto i migliori auspici, i parmigiani si concedono due concerti che andranno in scena nei “templi della musica” della città di Verdi. E così, se il Galà di Capodanno del 31 dicembre sarà ospitato dal centrale Teatro Regio di Parma, capolavoro del primo Ottocento realizzato per volontà della duchessa Maria Luigia d’Asburgo, il Concerto di Capodanno del 1 gennaio si svolgerà all’Auditorium Paganini, progettato da Renzo Piano, esempio innovativo di recupero di archeologia industriale nell’ex sede dello zuccherificio Eridania. Quasi un dialogo a distanza tra passato e contemporaneità.

Il Galà di Capodanno presenta un repertorio classico, con musiche di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Gioachino Rossini, Camille Saent-Saëns, Maurice Ravel. Sotto la guida di Francesco Ivan Ciampa, l’orchestra accompagnerà il soprano Maria Mudryak, il tenore Stefan Pop, il baritono Enkhbat Amartuvshin e il basso Giacomo Prestia. Parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza. A seguire, nel Ridotto e nelle altre sale del Teatro Regio, la Cena di Gala (per informazioni e prenotazioni, www.teatroregioparma.it). Non mancherà il tradizionale Concerto in piazza, la sera di Capodanno. Un momento imperdibile per migliaia di persone che ogni anno si ritrovano per festeggiare insieme tra musica e brindisi.

Il 2018 inizia invece con il tradizionale Concerto dei Filarmonici di Busseto l’1 gennaio all’Auditorium Paganini, in due spettacoli, alle 15.30 e alle 18. L’ensemble dal 2000 augura alla città un buon inizio anno. Proprio a Busseto, nella frazione di Roncole, nasceva poco più di un secolo fa Giuseppe Verdi: il piccolo comune alle porte di Parma è molto orgoglioso di queste sue radici musicali (Informazioni e prenotazioni: www.biglietteriateatroregioparma.it).

Lascia un commento

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.