GIARDINIERA

Nata dall’esigenza di conservare la verdura il più a lungo possibile, la giardiniera è una delle conserve più tipiche della tradizione italiana. La si può preparare con le verdure di stagione e ottenere una conserva sempre diversa. A Parma la giardiniera è parte importante di un antipasto o un aperitivo tipico, la troverete infatti ad arricchire i taglieri di salumi e la torta fritta. La giardiniera può essere proposta anche come contorno, a Parma spesso viene proposta insieme al cavallo pesto.

Ingredienti:
3kg di verdure miste
(carote, fagiolini, cavolo, cipolline, sedano bianco, zucca, peperoni)
600 gr di aceto di vino bianco
200 gr di zucchero
300 gr di olio d’oliva
6 chiodi di garofano
8 bacche di ginepro
4 foglie di alloro
80 gr di sale
acqua q.b.

Preparazione: Portare ad ebollizione in una pentola capiente l’acqua con l’olio, l’aceto, lo zucchero, le spezie e il sale. Unire le verdure tagliate a tocchetti partendo dalle carote, i fagiolini e il cavolo e poi il resto delle verdure con un intervallo di un minuto tra una e l’altra. Cuocere le verdure fino a che non risultino morbide ma ancora intatte, non sfaldate. Togliere dal fuoco, scolare e fare raffreddare le verudre in una teglia. Una volta fredde, sistemare le verdure nei vasetti sanificati, filtrare il liquido di cottura e versarlo nei vasetti coprendo le verdure. Procedere con la bollitura dei vasetti per la pastorizzazione.