Cocchi

14

Dic
2023

Gli anolini e altri deliziosi segreti, il Natale a Parma tra tradizioni enogastronomiche e sapori unici

Lo spirito del Natale a Parma è a tavola. In famiglia, con gli amici, le feste natalizie sono l’occasione per imbandire tavole ricche e colorate in cui a dominare sono i profumi avvolgenti dei prodotti tipici della Città Creativa per la Gastronomia UNESCO, tra formaggi pregiati, salumi tradizionali e fumanti anolini in brodo. Parma, nel periodo natalizio, si trasforma in un palcoscenico magico dove le tradizioni culinarie creano un’atmosfera speciale.

Piccoli e deliziosi, gli anolini abbondano nelle cucine delle case e dei ristoranti del territorio parmense, per diventare i protagonisti del pranzo di Natale. C’è chi li realizza a mano in famiglia e chi li acquista nelle botteghe artigianali locali. Ma è raro che un parmigiano rinunci ad averli nel piatto il 25 dicembre.

 

Preparazione casalinga degli anolini

 

La sfida dell’anolino perfetto si focalizza sul ripieno: c’è chi lo prepara a base di stracotto di carne e Parmigiano Reggiano, chi usa solo il re dei formaggi, in diverse stagionature e chi ancora prepara uno stracotto di carne di asinina. Il brodo, fondamentale per la buona riuscita del piatto, è solitamente il brodo di terza, il brodo ricco e sontuoso delle feste con cappone, manzo e maiale. Il secondo è normalmente il bollito, la carne che viene utilizzata per preparare il brodo, con salse in accompagnamento.

Stracotto per il ripieno degli anolini

 

E poi, torroni, agrumi, i classici pandoro e panettone, cioccolata e la spongata, immancabile dolce tipico delle nostre zone: un disco di morbida pastafrolla con ripieno di uvetta e frutta secca, con aromi di miele, cannella e spezie. Anche per la spongata, così come per gli anolini, le ricette si tramandano in famiglia e vengono custodite gelosamente e difese a spada tratta! Parlando di anolini e di altre specialità locali ogni parmigiano dirà “a casa mia li facciamo più buoni”.

Spongata

 

Ma se anche a Natale non si vuole rinunciare al piacere di uscire e di farsi coccolare, tra agriturismi, trattorie e ristoranti i menu, pur legati alle tradizioni, si presentano variegati e sempre squisiti. Scoprite con noi dove trascorrere le feste di Natale a Parma e provincia. 

Lascia un commento

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.